CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI
DECRETO LEGISLATIVO n. 196 del 30/06/2003
GAZZETTA UFFICIALE N. 174 – S.O. N. 123/L pubblicata il 29/07/2003

Ai sensi del D. lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”) La informiamo che chiunque ha diritto alla protezione dei dati personali che lo riguardano. Il presente testo unico, di seguito denominato “codice”, garantisce che il trattamento dei dati personali si svolga nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, nonché della dignità dell’interessato, con particolare riferimento alla riservatezza, all’identità personale e al diritto alla protezione dei dati personali.
Di seguito riportiamo le principali norme del codice introdotte per garantirle la massima trasparenza di informazione nonché la massima tutela dei suoi dati personali.

In base all’art. 7 del codice riportiamo tutti I diritti dell’interessato:
1. L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:
a) dell’origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3. L’interessato ha diritto di ottenere:
a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

In base all’art. 9 del Codice di seguito sono elencate le modalità di esercizio di tali diritti.
1.La richiesta rivolta al titolare o al responsabile può essere trasmessa anche mediante lettera raccomandata, telefax o posta elettronica. Il Garante può individuare altro idoneo sistema in riferimento a nuove soluzioni tecnologiche. Quando riguarda l’esercizio dei diritti di cui all’articolo 7, commi 1 e 2, la richiesta può essere formulata anche oralmente e in tal caso è annotata sinteticamente a cura dell’incaricato o del responsabile.

2.Nell’esercizio dei diritti di cui all’articolo 7 l’interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche, enti, associazioni od organismi. L’interessato può, altresì, farsi assistere da una persona di fiducia.

3.I diritti di cui all’articolo 7 riferiti a dati personali concernenti persone decedute possono essere esercitati da chi ha un interesse proprio, o agisce a tutela dell’interessato o per ragioni familiari meritevoli di protezione.

4.L’identità dell’interessato è verificata sulla base di idonei elementi di valutazione, anche mediante atti o documenti disponibili o esibizione o allegazione di copia di un documento di riconoscimento. La persona che agisce per conto dell’interessato esibisce o allega copia della procura, ovvero della delega sottoscritta in presenza di un incaricato o sottoscritta e presentata unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di riconoscimento dell’interessato. Se l’interessato è una persona giuridica, un ente o un’associazione, la richiesta è avanzata dalla persona fisica legittimata in base ai rispettivi statuti od ordinamenti.

5.La richiesta di cui all’articolo 7, commi 1 e 2, è formulata liberamente e senza costrizioni e può essere rinnovata, salva l’esistenza di giustificati motivi, con intervallo non minore di novanta giorni.

In base all’art. 11 del Codice elenchiamo le regole generali per il trattamento dei dati.

1. I dati personali oggetto di trattamento sono:
a) trattati in modo lecito e secondo correttezza;
b) raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
c) esatti e, se necessario, aggiornati;
d) pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
e) conservati in una forma che consenta l’identificazione dell’interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.

2. I dati personali trattati in violazione della disciplina rilevante in materia di trattamento dei dati personali non possono essere utilizzati.

In base a tutte le norme vigenti ed in riferimento a quanto previsto dall’art. 13 del Codice forniamo la seguente informativa.

a-I dati forniti verranno trattati con la finalità di espletare i servizi di informazione e/o prenotazione turistica sul sito “www.firenzeshuttle.it”.

In caso di specifica approvazione con l’apposita casella, i dati potranno anche essere utilizzati per l’invio di messaggi di carattere informativo e/o commerciale. (ad es. Newsletter). Tale scelta potrà essere modificata in qualunque momento successivo alla prima registrazione, tramite comunicazione dell’interessato.
Il trattamento dei dati sarà effettuato con modalità informatizzate.

b-Il conferimento dei dati è obbligatorio, dato che in mancanza di questi non è possibile effettuare la prenotazione.
c-I dati saranno comunicati esclusivamente ai soggetti necessari all’espletamento del contratto di prenotazione (ad esempio l’hotel o il ristorante scelti). Non sarà data altra diffusione dei dati al di fuori di questo ambito.

d-Il titolare del trattamento è il Sig. Luciano Butti

legale rappresentante dell’azienda: Firenze Shuttle di Butti Luciano

indirizzo sede: via Norcenni, 34 • 50063 Figline Valdarno (FI)

codice fiscale azienda: BTTLCN56D01D583P

numero e data iscrizione registro imprese: FI 05639720480

Il responsabile del trattamento è il Sig: Luciano Butti

In ogni momento è possibile esercitare verso il titolare ed il responsabile del trattamento dei dati personali tutti i diritti previsti dall’art. 7 del codice secondo le modalità indicate nell’art. 9 del codice stesso contattandoli direttamente tramite i seguenti recapiti:

tel: (+39) 333.6469332

e-mail: info@firenzeshuttle.it

indirizzo postale: via Norcenni, 34 • 50063 Figline Valdarno (FI)

L’elenco aggiornato dei responsabili dei dati personali è sempre indicato nel presente sito al punto d- avanti indicato.